Patatine CHE BONTA’!!

Patatine CHE BONTA’!!

890

IMG_3242Non prendiamoci in giro… avere tempo per cucinare è un lusso che non tutte possono permettersi, ma questo non significa rinunciare a piatti buoni, sani e anche allegri!

Al mio Amore Piccino, come a tutti i bambini, piacciono moltissimo le patatine fritte, che però non sono proprio il massimo dal punto di vista nutrizionale… e vogliamo parlare della puzza di fritto in cucina?

Tuttavia, lo accontento sempre volentieri, e per le sue giornate speciali preparo spesso questo contorno sano e gustoso, ricco di vitamine, che chiamiamo le “patatine colorate”

 

 

PATATINE DI DUE COLORI… O PATATINE COLORATE

 

Per queste patatine vi occorreranno, in parti uguali, grandi patate a pasta bianca, adatte per essere arrostite, e patate dolci… quelle con la pola arancione, nella quantità che prevedete di consumare. Per tre golosoni, in genere uso 4/5 patate in tutto.

Per prima cosa pelatele, tagliatele in stick (un pochino più fini quelli delle patate dolci e più spessi quelli di patate bianche… che cuociono più in fretta) e lasciatele a bagno in acqua fredda, per almeno mezz’ora, meglio se per un’ora, cambiando l’acqua di tanto in tanto (così avrete tempo per farvi una doccia e apparecchiare la tavola).

Asciugatele accuratamente (è il segreto per averle ben croccanti in superficie) e ponetele sulla leccarda, con un foglio di carta da forno, spruzzatele con un cucchiaio di olio EVO e succo di limone in quantità, salate e pepate, mescolate tutto bene, perché siano tutte ben unte, e mettetele a cuocere in forno per 15/18 minuti a 200°, controllandole di tanto in tanto. Devono essere appena abbrustolite sui bordi.

Prima di servirle, cospargetele, se volete, di timo e/o origano.

Buon appetito!

 

ARTICOLI SIMILI

1123